Home » Parchi (Page 3)

Category Archives: Parchi

Chi trova un amico, trova una… Tesoriera!

Tesoriera_1
E io questa mattina ne ho trovati tanti! E tutti della mia taglia, davvero uno spasso. Ero incerto sul dove andare a fare la passeggiata domenicale e infine ho proposto il Parco della Tesoriera.
Tesoriera_2Tesoriera caniTesoriera_7
E’ una piccola oasi verde di circa 75mila mq all’altezza del numero 186 in corso Francia. Non è un parco normale in quanto occorre varcare la soglia di un grande cancello come se si entrasse in una villa privata. A dare il benvenuto, l’albero più vecchio di Torino, un gigantesco platano di sei metri e mezzo di circonferenza, piantato nel 1715! Ma le sorprese non finiscono… al centro del parco spicca una meravigliosa villa barocca settecentesca (sede della biblioteca musicale), da cui il parco prende il suo nome, circondata da un grande prato verde alla francese, curatissimo e ricco di aiuole fiorite, e da una maestosa fontana. Un piccolo paradiso, ricco di tantissime varietà di alberi, in cui passeggiare e correre in piena tranquillità. Dimenticavo, la Tesoriera è facilmente raggiungibile in metro, fermata Monte Grappa.

Tesoriera_3

 

 

 

 

La Pellerina sotto la neve

Pellerina_I loveIl Parco della Pellerina (ufficialmente Parco Carrara dedicato ad un antropologo torinese) è uno dei miei preferiti anche in questa stagione, ancor di più dopo una bella nevicata! I prati innevati mi rendono euforico e mi caricano di energia; è un vero e proprio spasso correre nella neve soffice. Guardate quanto mi sono divertito la scorsa domenica… non vi viene voglia?
La Pellerina, così definito da noi torinesi, è un’oasi verde, ora bianca :-), nel cuore della città: è il più grande parco cittadino con un’estensione di oltre 830.000 m² attraversato dal fiume Dora Riparia, uno degli affluenti del Po (con Stura e Sangone) e costellato da opere di land art.

Pellerina_corsa

La Pellerina mi piace perché noi 4 zampe possiamo passeggiare e correre in libertà, seppur non sia concesso restare senza guinzaglio, in un luogo tranquillo e privo di pericoli. E Domenica non c’era anima viva se non qualche temerario podista che amavo rincorrere! Al suo interno si trovano due laghi artificiali, di differenti dimensioni, abitati da numerose famiglie di germani reali, gallinelle d’acqua e cigni. E pensate, in una depressione in prossimità dei due laghi si è recentemente formato (a causa dell’alluvione dell’ottobre 2000) uno stagno completamente naturale, l’unico del genere nella città di Torino, circondato da una corona di canne di palude.

Pellerina_fiume

Non sembra di essere in città! Il Parco ospita, inoltre, l’area a noi riservata più vasta della città ma io essendo piccolo, o meglio non di taglia grande, ho un po’ di timore ad entrare; lo spazio è davvero ampio e ben tenuto, con grandi alberi dove ripararsi dal caldo, durante l’estate, e panchine per i padroni, ma vi sono troppi cani grandi con i quali non mi sento al mio agio; sarebbe meraviglioso se si potesse ricavare una zona anche per noi di piccole e medie dimensioni!

Pellerina_corsa 1

Passo dopo passo in Collina!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Bella la mia passeggiata di oggi, adatta a tutti, ai più giovani e ai vecchietti, e, anche ai più pigri:-) Con queste belle giornate di sole che l’inverno stranamente ci sta regalando, è davvero un peccato rimanere a poltrire sul divano! Quindi… vi consiglio di chiamare il vostro padrone e di farvi portare alla scoperta del Sentiero degli Alberi, un percorso di circa 2 km tra i boschi nel cuore del Parco Naturale della Collina di Superga.OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Sono partito dal sentiero che si addentra lungo la Strada Panoramica dei Colli (lunga circa 6,5 km) e seguendo le orme gialle e rosse, passo dopo passo, e, albero dopo albero (non a caso lungo il percorso si incontrano cartelli che indicano il nome degli alberi) sono arrivato all’estremità opposta all’altezza dal parco avventura 3 querce in Via dei Colli a Pino Torinese, località conosciuta per il suo Osservatorio Astronomico.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il percorso è semplice, lungo una stradina e con poche salite, e regala belle vedute delle Alpi e di Superga, opera barocca di Juvarra posta sulla sommità dell’omonimo colle in posizione dominante su Torino. È inutile dire che sono rimasto slegato per tutto il tempo correndo come un matto tra i mucchi di foglie e il fango che si è formato dopo la leggera nevicata della scorsa settimana. Non so a voi, ma a me piace da morire sentire l’odore e la terra bagnata sotto le zampe. Mi accontento di poco, no?
Il Parco Naturale della Collina di Superga è un’area protetta regionale del Piemonte e si estende per circa 750 ettari nei comuni di Baldissero Torinese, Pino Torinese, San Mauro Torinese e Torino. Un’oasi verde a pochi km dal cuore di Torino ricca di percorsi dove poter fare lunghe passeggiate in piena tranquillità e al riparo dal sole, durante la stagione estiva, grazie alla ricchezza di boschi e vegetazione.
gennaio: 2018
L M M G V S D
« Dic    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031