Home » Parchi (Page 2)

Category Archives: Parchi

Gita al Castello

IMG_0494Quanto vi propongo è una “gita” che piacerà non solo a voi ma anche ai vostri padroni! A circa 10 km da Torino, verso la Valle di Susa, abbiamo la fortuna di avere uno dei più importanti musei d’Arte Contemporanea d’Italia custodito all’interno del Castello di Rivoli; una Residenza Reale, imponente e in posizione dominante, che risale all’XI secolo caratterizzata da molte vicissitudini, al cui interno, nelle sue meravigliose sale affrescate che occupano uno spazio espositivo di circa 7000 mq, è conservata una prestigiosa collezione permanente oltre a mostre temporanee. Lo sapevate? Aperto al pubblico nel 1984, è dal 1997 Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Tutte queste informazioni potrebbero non suscitare molto il vostro interesse ma se vi dico che a poche centinaia di metri c’è una bellissima oasi verde in cui correre? Abbiate quindi un po’ di pazienza: aspettate nella caffetteria del museo dalla quale si gode uno splendido panorama su Rivoli e su tutta Torino (il colpo d’occhio, soprattutto in questa stagione, è meraviglioso) il vostro padrone mentre visita la collezione; e poi fatevi portare al parco di San Grato, sopra la collina morenica. IMG_0499
Vi accoglie un lungo viale alberato leggermente in salita; percorretelo sino ad arrivare all’area verde dove poter passeggiare tra viali alberati e distese di prati, tra panchine e fontanelle, sino a giungere alla piccola Cappella di San Grato, edificio del ‘600! Non vi aspettate un parco enorme ma sono sicuro che vi divertirete!

IMG_0474

Il Parco della Certosa

Certosa_mix_1La storia di questo parco, alle porte di Torino, non è delle più belle! Se penso a cosa ci fosse prima mi rattristo un po’ seppur sia un’oasi verde dove mi diverto come un “matto”… potrebbe sembrare una battuta ma avete mai sentito parlare del manicomio di Collegno? Vi racconto la sua storia, tranquilli… in poche righe! Fu costruito nel 1728 per volere di Vittorio Amedeo II e nel 1852 il governo ordinò al Regio manicomio di stabilirsi nei locali di Collegno; divenne il manicomio più grande del Piemonte, una città nella città. Nel corso degli anni il manicomio ebbe molte vicissitudini: dalla difficile convivenza tra i Certosini – nel parco si trova la Certosa, voluta nel 1641 da Maria Cristina di Francia prima Madama Reale – e i malati (a loro veniva impedito, ad esempio, di passeggiare nel chiostro) al trasferimento delle donne, che vennero sistemate nei locali dove prima alloggiavano gli uomini, sino ai tumultuosi anni ’90; nel 1978 è l’anno delle leggi 180 e 833 che segnano l’inizio del lungo cammino verso il superamento degli ospedali psichiatrici. Nello stesso anno vengono abbattute le mura che dividevano il manicomio dalla città con l’applicazione della legge Basaglia iniziando un lungo percorso di trasformazione da area di segregazione a spazio aperto per la città divenendo un bellissimo parco, conosciuto come il Parco della Certosa!

Certosa_mix

A me piace passeggiare in questa oasi verde, ricca di fiori e di aiuole ben curate, e soprattutto giocare nel grande prato verde in piena libertà; anche qui, noi dovremmo stare al guinzaglio ma uno strappo alla regola è sempre concesso, no? E se avete sete, c’è una fontanella vicina al campo delle bocce e un baretto con dehor e panchine ovunque!

Parco Dora, la Torino underground!

IMG_0429Stanchi (si fa per dire) dei soliti parchi? Allora seguitemi e, in poche righe, vi porterò alla scoperta di un angolo di Torino molto underground, Parco Dora, lungo il fiume Dora! Quando arrivate nella zona compresa tra C.so Svizzera e via Borgaro, noterete sicuramente una chiesa moderna, il Santo Volto, realizzata da Mario Botta; lasciate la macchina (si trova facilmente parcheggio) e iniziate la vostra passeggiata in piena libertà salendo sulla passerella sopraelevata dalla quale è possibile ammirare uno scorcio panoramico delle Alpi e la Basilica di Superga; occhio agli scalini “grigliati”… alle nostre zampe danno un po’ fastidio 🙂 Ma poi… una lunga corsa vi aspetta sopra il cuore del Parco Dora sino a giungere all’ex zona industriale. Qui, ancora agli inizi degli anni ’90 (un po’ di storia non fa mai male) sorgevano alcune delle storiche industrie torinesi, dalla produzione siderurgica della Fiat Ferriere a quella di materiale ferroviario della Savigliano, dalla produzione tessile della Paracchi a quella della gomma della Michelin. IMG_0430
Oggi vi sono solo i resti, ovvero dei maestosi pilastri d’acciaio alti 30 mt (ex torri di calcestruzzo e fondazioni) che regalano all’area un’atmosfera romantica e al tempo stesso selvaggia e futuristica; mi piace da impazzire! E tra un pilastro e l’altro, non perdetevi i grandi murales colorati e gli spazi verdi dove poter correre e giocare con altri amichetti! Nel parco c’è anche un’area dedicata a noi 4 zampe ma io mi tengo alla larga perchè ci sono troppi cani grandi ed io sono un fifone! Ancora una cosa: l’area è in continua evoluzione e ampliamento e sono sicuro che quando sarà terminata, sarà ancora più bella!

IMG_0431IMG_0432

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930