Home » Caffè e Ristoranti » A cena nell’ex fonderia dog friendly

A cena nell’ex fonderia dog friendly

Appena arrivati siamo saliti sul tetto. E in quel momento ho pensato “Ma dove sono finito?” Sull’orto più alto di Torino. Si, avete capito proprio bene: sul tetto delle Fonderie Ozanam si coltivano pomodori, melanzane, insalata ecc… in uno spazio di circa 300 mq. E, durante la stagione estiva, si può chiaccherare in compagnia di un buon aperitivo.

La cura del verde è affidata alla cooperativa Meeting Service che opera nel campo dei minori a rischio di devianza e da Agridea e rientra nel progetto pilota di OrtiAlti. Un progetto davvero interessante che ha come obiettivo quello di trasformare i tetti piani in tetti verdi coltivati a orto facendoli divenire luoghi di socialità collettiva, aree di produzione alimentare.

Ma quante ne so:-)

Dopo un breve visita, siamo scesi ed entrati nel ristorante/pizzeria dog friendly. Uno spazio molto particolare – come notate dalle immagini – arredato con pezzi di antiquariato e vintage. Un tempo in questa struttura si stampavano lamiere SIMBI e successivamente divenne Casa Ozanam, una sorta di foresteria per studenti-lavoratori.

Oggi si può cenare con piatti della cucina – genuini e originali, con ingredienti di produzione propria, a km0 ed equo-solidali – o scegliere una pizza, al mattone o al tegamino, che rispecchia la stagionalità. La mia padroncina non si è lasciata scappare la pizza con la crema di zucca. Posso assicurarvi che aveva un ottimo aspetto.

Seppur questo locale si trovi in un quartiere periferico della città, ve lo consiglio vivamente.Tutti i cani sono i benevnuti e gli spazi ci consentono di non stare stretti stretti sotto al tavolo! Cosa volere di più?

 


Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031