Home » 2015 » aprile

Monthly Archives: aprile 2015

Un posto dog friendly ”da leccarsi i baffi”

Io posso entrare!

Lo dice anche il carinissimo disegno sulla porta di entrata, eccolo…

Berlicabarbis-torteria-iopossoentrare

E non solo… mi hanno accolto tante coccole oltre ad una ciotolina con l’acqua fresca. Lo sapevano, forse, che avevo fatto una lunga passeggiata? La mia padroncina riesce sempre a fregarmi non dicendomi mai la verità… “dai cucciolo pochi passi e siamo arrivati”; da casa abbiamo percorso almeno due chilometri se non di più! Ma poi una volta arrivato c’era anche la mia amichetta Stella the dog e la stanchezza mi è subito passata.

 

Berlicabarbis-torteria-stellathedogBerlicabarbis-torteria-acqua

Berlicabarbis è una torteria dog friendly e si trova in via Catania 10. Sono stato invitato da Chiara, una simpatica bipede che cura la pubbliche relazioni del locale e che stravede per noi quattro zampe; la sua compagna di vita? Nina una Springer spaniel di 7 anni!
Per il momento si sono “leccate i baffi” la mia padroncina e le sue amiche – Berlicabarbis in piemontese vuol dire “da leccarsi i baffi”- con torte di ogni tipo, fresche e preparate artigianalmente ogni giorno accanto ad oltre 100 varietà di (anche freddi), infusi e tisane; ma sono sicuro che presto io e i miei amichetti potremo magiare una dog cake tutta per noi!
Berlicabarbis-torteriaBerlicabarbis-torteria
Quindi… occhi aperti e tartufo super attivo!!!
Berlicabarbis 2 (il primo negozio è in corso Moncalieri 214) non è solo dolce: è il luogo ideale per un break di metà giornate con sfiziosità salate accompagnate da birre artigianali locali e vini piemontesi.

Berlicabarbis-torteria

 

Residenza Reale dog friendly a Stupinigi

Dopo una bella e lunga passeggiata al parco… provate a immaginare come mi sentissi: stanco morto! E quando la mia padroncina mi ha chiesto “Hai voglia di venire alla Palazzina di Caccia di Stupinigi?” l’ho guardata, mi sono girato dall’altra parte, comodamente sdraiato sul divano, e ho chiuso gli occhi. Messaggio chiaro, no? La mia compagna mi ha quindi fatto una carezza e mi ha detto “Riposati cucciolo, io torno presto“. E con sua grande sorpresa (il suo sarebbe stato un tentativo) la Palazzina di Caccia di Stupinigi – Residenza Reale per la Caccia e le Feste edificata a partire dal 1729 su progetto di Filippo Juvarra alle porte di Torino – è accessibile ai cani con guinzaglio e museruola.

Palazzina di Caccaidi Stupinigi-interno

Seppur non si possano vedere tutti gli ambienti e gli appartenenti, il percorso merita: un tuffo nel passato e nella vita di corte che amava andare a caccia nel bellissimo parco che la circonda. La Palazzina di Caccia di Stupinigi può essere inoltre raggiunta con la seconda linea dell’autobus turistico City Sightseeing  – sul quale noi quattro zampe possiamo salire a bordo – con partenza dal capolinea in piazza Castello!

Una gita in Valle Stretta da Bardonecchia

Lunedi di Pasquetta, ore 7.30
Oliver mi chiama e mi dice “Amico mio che ne dici di raggiungermi a Bardonecchia per una passeggiata?” “Certo arrivo” risposi, vista la bella giornata, il cielo blu e nemmeno una nuvola. Preparo il mio zainetto e pronto vicino alla porta di casa dico alla mia padroncina di muoversi!

Bardo 6Bardo 1

Da Torino, Bardonecchia, situata a 1312 metri di altitudine non è distante, circa un’ora e mezza di auto su statale. Quando arriviamo (con me ho portato la mia padroncina e una sua amica), Oliver è pronto sull’attenti per iniziare la passeggiata… di ben 2 ore. Eh si amichetti, quelli che dovevano essere quattro passi si sono trasformati in ben 9 chilometri di percorso tra boschi, neve fresca e prati spelati sino al Refuge 3° alpini. Non ero pronto a tutto ciò ma non mi sono fatto scoraggiare! Zaino in spalla siamo partiti camminando in mezzo al bosco che corre parallelo alla strada principale (in quanto è consentito, purtroppo, l’accesso alle macchine) lungo la Valle Stretta.

Bardo 3Bardo 4

Ad un certo punto, passo dopo passo, all’altezza di un laghetto artificiale abbiamo imboccato, sulla destra, il bosco sino al refuge 3° alpini a 1780 metri tra Bardonecchia e Briancon (Francia).

Bardo 2

È una bella passeggiata, facile seppur sia un po’ lunga con alcune piccole salite ma davvero niente di faticoso; io e Oliver ce l’abbiamo fatta senza problemi! Una volta al rifugio ci si può fermare a pranzo e noi pelosetti possiamo entrare senza nessun problema.

Bardo 4Bardo 5

Come arrivare:
Una volta arrivati a Bardonecchia, andate verso Campo Smith, superatelo e proseguite lungo la strada sino all’inizio della Valle Stretta dove trovate più parcheggi. Lasciate la macchina e proseguite a piedi, non siate pigri… Una volta in montagna è meglio camminare e respirare aria buona e non farsi trasportare da quattro ruote!
Parola di Pixi e Oliver:-)… stanchi morti al ritorno…

Pixi-Bardonecchia