Home » Pixi news » I musei pet friendly di Torino su Cronache Animali!

I musei pet friendly di Torino su Cronache Animali!

IMG_8173Devo ammetterlo: sono un barbone fortunato.
Perché oltre ad avere una padroncina che mi adora – certo come non potrebbe – Cronache Animali (programma di RAI2) mi ha nuovamente voluto sul set per la seconda parte di “Torino a 6 zampe”. Quale onore. Allora, in fondo, un pochino me la cavo davanti alle telecamere. Non è semplice stare fermi, camminare su comando, regalare baci al ciak si gira e ancora, spostarsi da un luogo all’altro. E soprattutto fare tutto questo senza voler nulla in cambio se non qualche coccola in più! I miei amici educatori sarebbero fieri di me!
In questo nuovo servizio che andrà in onda sabato 6 dicembre dalle 10.45 (non so esattamente a quale minuto) mi vedrete gironzolare tra i musei della mia città per capire quali di loro siano accessibili a noi quattro zampe. Non ho in realtà buone notizie da darvi, e seppur la situazione mi dispiaccia un po’, riesco a capire le difficoltà di un museo a rendere i suoi spazi percorribili: vuoi per la preziosità delle collezioni conservate, vuoi per la delicatezza degli spazi, vuoi perché non sempre i nostri amati padroncini ci insegnano le buone maniere. Ma… c’è un ma.

IMG_8151IMG_8154

Palazzo Madama, Residenza Reale nel cuore di piazza Castello apre le sue porte – o meglio portoni – ai cani di piccola taglia mettendo a loro disposizione una borsa nella quale accovacciarsi; nel servizio vedrete quanto è stato bravo il mio amichetto Baldo nel recitare la parte! Questo è comunque un grande passo in avanti sperando che, in futuro, l’accesso sia possibile a qualunque di noi ma nell’attesa è in progetto un servizio dedicato per i cani over size.
Porte palatine
Dopo essere stato a “corte” – il Palazzo pensate fu la sede di ben due Madame Reali, e seppur la curiosità sia donna, mi sono recato dal Dirigente Tutela Animali della Città di Torino, Franco Tecchiati, per saperne di più; davanti alle Porte Palatine ho cercato di comprendere se vi sia una normativa che regolamenti l’accesso di noi quattro zampe nei musei. L’argomento, come immaginavo, è un po’ nebuloso e dipende molto dal volere o meno di ogni singola istituzione. Un esempio? Il Museo Nazionale dell’Automobile, grazie al suo Direttore Rodolfo Gaffino Rossi (innamorato della sua piccola cagnolina), è completamente percorribile in ogni suo spazio da qualunque cane, piccolo o grande che sia, purché educato! La mia giornata da “star” è infatti terminata presso questo splendido museo e con le parole del suo tenero Direttore che si augura, prima o poi, che tutti i musei possano aprire le porte ai migliori amici dell’uomo!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *