Home » Bel Paese » La Sardegna? Poco pet friendly!

La Sardegna? Poco pet friendly!

Eccomi amici! Sono nuovamente a Torino dopo due settimane di vacanze trascorse in Sardegna, nella località di Porto San Paolo in provincia di Olbia. Non posso dire che siano state delle giornate indimenticabili in quanto la tanto sognata isola non è assolutamente pet friendly (sul sito, infatti, non troverete nessuna sezione a noi riservata)!

IMG_2773

Sono partito con tante aspettative credendo fosse come la bellissima Corsica dove noi pelosetti siamo sempre e comunque i benvenuti… e invece solo tanta delusione; le spiagge, almeno lungo la costa dove ho soggiornato, sono tutte severamente vietate e attenzione: non troverete un cartello “all’entrata” che lo indica come dovrebbe, ma sappiate che c’è un ordinanza che prevede verbali salatissimi a partire da 1.000 euro; si, si avete capito bene, 1.000 euro!!! E noi come l’abbiamo saputo? Grazie alla gentilezza di alcune persone che, al nostro arrivo in spiaggia, ci hanno avvertito sin dal primo giorno… ma vi rendete conto dell’assurdità? E se si considera il costo esagerato dei traghetti Moby e Tirrenia e della vita da turisti in generale, direi che sia davvero una bella e buona ingiustizia! Ritornando alle spiagge e al mare, unica vera attrattiva che motiva la scelta della Sardegna, per noi 4 zampe è una tristezza: a San Teodoro hanno riservato un piccolo pezzettino della costa ma piena di scogli (eh pensare che le spiagge non mancano :-() e quindi per noi impraticabile: dimenticate di correre in piena libertà, di fare le buche, di giocare con la pallina e di entrare in acqua senza problemi; qui l’unica cosa da fare è rimanere all’ombra sotto l’ombrellone!
Diversa la spiaggia verso Olbia, la Dog Beach in via delle Saline; dire che sia bella è un grande complimento ma almeno ci sono minuscoli sassolini che ci permettono di correre con la possibilità di entrare in acqua facilmente e ai miei amici di pranzare o consumare un gelato nell’adiacente “Art Bar”.

IMG_2961

IMG_3030IMG_2928

E proprio su questo lembo di mare un signore molto gentile ci ha consigliato un’altra spiaggia l’unica a noi riservata in tutta la Costa Smeralda, Cala Giunco; da Olbia dovete seguire le indicazioni per la Costa Smeralda e dopo la grande pietra con inciso “Costa Smeralda” troverete l’indicazione; questa è molto carina seppur la nostra parte, segnalata con appositi cartelli, poco lunga… in poche parole si sono sprecati! Qui almeno mi sono divertito come un matto con la sabbia finissima e ho fatto tante nuotate oltre a scavare grandi buche… e per i nostri amici umani c’è anche un bar!

IMG_2973IMG_3012IMG_3018

Che dirvi ancora cari Amichetti? Sinceramente non so come sia la situazione nel resto della Sardegna e quindi non posso azzardare giudizi ma sicuramente dalla Costa Smeralda sino a San Teodoro la situazione è quella che vi ho descritto! Se è vero che recenti ricerche hanno evidenziato che più della meta delle famiglie italiane ha un pet e che sempre più siamo considerati dei membri della famiglia… la Sardegna crede ancora che noi serviamo solo a fini “lavorativi”! Sveglia… i tempi sono cambiati!!! Con tutte le spiagge che hanno è davvero una vergogna riservarci così pochi spazi e se ci riflettete un attimo… noi sporchiamo meno di tanti umani!!!
Non credo quindi che ci ritornerò in Sardegna… almeno sino a quando le cose non cambieranno!
Per voi… i miei momenti migliori!!!

IMG_2850IMG_2874IMG_2936IMG_2996IMG_2791IMG_2956


2 commenti

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *