Home » 2013 » giugno

Monthly Archives: giugno 2013

Con Bibulu Dog Home accoglienti!

Bibulu_3Ma quante belle notizie per vivere al meglio l’estate 2013… e non solo! Se mai il vostro padrone decidesse di lasciarvi per un weekend o per una settimana per andare in vacanza o per un impegno di lavoro imprevisto, credo questa che vi descrivo possa essere una soluzione meno “drammatica” (dai passatemi il termine, in fondo a me spiacerebbe separarmi dal mio amico) di finire in una pensione per cani.  Meglio essere ospitati in un appartamento, grande o piccolo che sia, definiti Dog Host, abitato da persone che ci amano e che si prendono cura di noi come un membro della famiglia… garantendoci anche l’assistenza veterinaria, no? Io non avrei dubbi! E’ questo che offre la community “Bibulu”, appena sbarcata in Italia, il cui obiettivo è mettere in contatto i nostri amici umani con  gli amanti degli animali che si offrono disponibili ad accettarci nelle loro case a prezzi economici offrendo servizi di qualità! Tutti i Dog Host Bibulu, infatti, hanno passato una selezione che ne garantisce l’idoneità e hanno un profilo con foto, recensioni e dettagli personali, che consente ai nostri amici umani di fare una scelta. E poi… è Bibulu ad occuparsi dei pagamenti, trasferendo i versamenti effettuati direttamente sul conto corrente di chi ci ospita offrendo inoltre una garanzia “soddisfatti o rimborsati”.

Bibulu_2

A Torino, pensate, vi sono ben già 10 case e proprietari di cani (eh si tutti hanno già un 4 zampe in famiglia 🙂 disponibili a prendersi cura di noi: chi in appartamento chi in villa) E se leggete il profilo… dalla loro descrizione si evince la cura e l’amore che hanno nei nostri confronti.
L’idea nata a Barcellona da due giovani dog lover, l’italiano Enrico Sargiacomo  e lo svedese Tomasz Matuszczyk e ispirato dai loro cani Gilberto e Bon, in soli 4 mesi di attività ha già all’attivo in Spagna, 3 mila utenti e 400 notti prenotate; direi che sono numeri importanti e che certificano la qualità del servizio! E se per caso qualcuno restasse deluso, mi rivolgo a noi torinesi, grazie per segnalarmelo; questo servizio ha la mia piena fiducia ma… come dice il detto “provare per credere”!

Bibulu_1

Per saperne di più… vi consiglio di navigare su it.bibulu.com o sui social Facebook, Twitter e Pinterest!

4 giorni in Val d'Orcia

IMG_2099Sul mio profilo FB sicuramente avrete visto/letto del mio lungo weekend (4 giorni) trascorso in Val d’Orcia! In una sola parola… spettacolare! Ero un po’ spaventato all’idea di percorrere ben oltre 500 chilometri sotto il sole (finalmente l’estate è arrivata seppur un po’ prepotentemente)… tranquilli non a piedi come un pellegrino che si incammina lungo la Via Francigena bensì in auto… ma una volta arrivato il panorama mi ha lasciato senza un bau… !

IMG_2100

Dopo una breve visita di Firenze abbiamo imboccato la tangenziale sino all’ uscita Siena Sud e poi abbiamo percorso la SS2 Cassia in direzione Roma per 25 km fino a Buonconvento, località del nostro soggiorno. Giunti in uno dei “Borghi più belli d’Italia” i miei compagni di viaggio si sono persi… difficile trovare, giustamente, il Podere Canapaccia; effettivamente non era segnalato lungo la strada se non dalla presenza di un pino marittimo con sotto un tavolo coperto da una tovaglia a scacchi rossa e bianca; bizzarro, no? Una volta individuato l’albero abbiamo percorso non più di 200 mt di strada sterrata in salita che ci ha portati  sul cucuzzulo di una collina circondata da vigneti e lucenti prati verdi e di grano! Un luogo a dir poco meraviglioso!

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIMG_2067IMG_2060

IMG_2046_2All’arrivo ci ha accolti Natale, il simpatico proprietario insieme al socio Federico del podere, con un tagliere di salumi e formaggi e un bicchiere di vino rosato fresco di loro produzione; il podere nasce come azienda vitivinicola di produzione del famoso Brunello (15mila bottiglie all’anno) e poi dal 97 si afferma, dopo una curata ristrutturazione, come Agriturismo con 5 appartamenti e 2 camere doppie!
IMG_2052_2A Natale sicuramente non manca la parlantina e seppur “di origini marchigiane e figli unico con 3 fratelli nato a Pasqua”, come lui ama evidenziare con ironia, ci racconta la sua storia e la sua passione per il cibo ereditata dalla mamma che sin dall’età di 9 anno lo ha messo ai fornelli e gli ha insegnato piccoli trucchi del mestiere che, ovviamente,  i mie compagni hanno più che apprezzato a suon di pappardelle e pici al ragù bianco di cinta senese e la famosa fiorentina! Lui è lo chef del ristorante interno che diventa esterno se amate pranzare o cenare a bordo piscina o sotto gli alberi.
E per noi Amici… il paradiso! Siamo liberi di andare ovunque persino a bordo piscina e nel prato verde e ben curato che circonda la struttura e… nel ristorante! Grande, spazioso e dotato di un’attrezzata cucina anche l’appartamento in cui ero, l’Istrice, dal quale si gode una vista meravigliosa sulle colline e la piscina! Un piacere alzarsi alla mattina e non incontrare lo sguardo di balconi o interni cortili! Questa è vita!

IMG_2199_2

Da questa “casa nella prateria” è iniziata la mia scoperta della Val d’Orcia, attraversata dal fiume Orcia dal quale la valle prende il nome, tra le province di Siena e Grosseto; dichiarata Patrimonio dell’Umanità sin dal 2004 è un vero e proprio tesoro artistico e naturalistico da scoprire!

IMG_2124IMG_2123

In breve i posti assolutamente da vedere…

IMG_2152

OLYMPUS DIGITAL CAMERADurante la mia prima giornata toscana ho visitato il borgo medioevale di Buonconvento racchiuso entro una cinta muraria; l’Abbazia di Sant’Antimo un sito magico per la sua posizione e storia, un vero e proprio colpo d’occhio,  abitato tuttora da una comunità di Canonici Regolari Premostratensi, detti anche Canonici bianchi, come ricorda il loro abito completamente bianco, o Norbertini dal nome del loro fondatore San Norberto; il famoso borgo medioevale di Montalcino, patria del Brunello in posizione dominante su di un incantevole collina di 564 mt sul livello del mare. Dopo una pausa pranzo nel podere, e per me grandi corse nel giardino, nel pomeriggio siamo andati alla scoperta di Pienza conosciuta per il suo fondatore Papa Pio II e Montepulciano, zona conosciuta per il vino Nobile di Montepulciano che ovviamente io non ho bevuto! E poi… pensate un attimo a tutte le immagini che vi vengono in mente sulla Val d’Orcia e percorrete la strada panoramica che da Pienza lungo un percorso sterrato immerso tra le colline e i vigneti vi porta al caratteristico borgo di Montichiello! Lo porterete nella vostra mente per tutta la vita! Incantevole!!!

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIMG_2096OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La seconda giornata è iniziata con la visita di Siena, e qui non mi perderei in parole ma lascio spazio alle immagini ed è proseguita alla scoperta di Bagno Vignoni un borgo termale situato nel Parco Artistico Naturale e Culturale della Val d’Orcia e San Quirico d’Orcia, borgo di origine etrusca, dove ho avuto il piacere di cenare, dopo aver preso uno spritz nel bar centrale del paese, presso la trattoria Il Vecchio Forno;

IMG_2142IMG_2197

dico piacere perché lo staff del ristorante mi ha accolto a braccia aperte portandomi subito una ciotola d’acqua fresca; una volta adagiato sulla ghiaietta del dehor sono caduto in un sonno profondo (amici… dopo tutta una giornata in giro ero cotto:-( mentre i miei compagni degustavano le delizie della cucina toscana. E’ un posto che consiglio vivamente sia per la bellezza del dehor che delle sale interne arredate con cura e gusto sia per l’ottimo rapporto qualità prezzo.

IMG_2195_2 IMG_2174_2 IMG_2175_2 IMG_2187 IMG_2190 IMG_2191

Avrei ancora tante cose da raccontarvi cari Amici ma non posso certo scrivere un romanzo. In questo post ho cercato di darvi un’idea per trascorre un indimenticabile weekend partendo della struttura ricettiva: per me è importante dormire in un posto bello ed accogliente, ritengo sia parte integrante e fondamentale per la riuscita di una indimenticabile vacanza breve o lunga che sia. Il podere Canapaccia ha soddisfatto le mie aspettative e la Val D’Orcia mi ha regalato paesaggi splendidi che mai dimenticherò!

Best Western ama gli animali!

Amici… il mondo sta davvero cambiando, o meglio la vita per noi 4 zampe, a conferma che davvero siamo sempre più considerati un membro della famiglia! Chi davvero ci ama non rinuncia alla nostra compagnia nemmeno durante l’estate per partire in vacanza, anzi… purtroppo il fenomeno dell’abbandono temo si farà sentire anche quest’estate, ma prima o poi una giustizia ci sarà, no? Verso chi ci fa del male? Verso chi preferisce prendere un aereo e lasciarci soli? Verso chi non ha un cuore? Io credo di si, ci sarà e gli auguro che possa provare le stesse orrende sensazioni e rendersi conto di quanto faccia male essere abbandonati!
BW Pet FriendlyFortunatamente c’è anche gente buona e realtà che si battono per i nostri diritti e per facilitare la vita ai nostri amici umani che potranno portarci sempre con loro, si anche in vacanza! Una di queste è la catena alberghiera italiana Best Western che ha lanciato, in collaborazione con ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali), il progetto “Hotel Pet Friendly”: più di 30 gli hotel in tutta Italia in città come Firenze, Bologna, Roma, la mia Torino, e molte altre che a noi 4 zampe riservano un trattamento davvero speciale: oltre all’accessibilità, in camera troviamo una ciotola per l’acqua e una per la pappa, una brandina, sacchetti igienici fino a un contatto di veterinario in zona reperibile 24 ore su 24! WOW! Che cosa volere di più? Andare a “toccare con zampa” una delle strutture… posso mica farmi sfuggire l’esperienza di entrare in una pet room? A fine mese, mi aspetta infatti il Best Western Hotel Soave nel centro di San Bonifacio vicino a Verona dove passerò un weekend tra la Valpolicella e la città di Romeo e Giulietta! Durante il soggiorno sul mio profilo Facebook e Twitter vi racconterò tutto e, ovviamente, seguirà post qui sul blog:-)!
Io non posso che ringraziare a nome di tutti i miei Amici questa cura e attenzione sempre più crescente nei nostri riguardi, mi preme però fare un inciso: non deludiamo con comportamenti maleducati e irrispettosi queste ammirevoli realtà ed iniziative, ovvero… comportiamoci da signori quando entriamo in un hotel e in camera con massimo rispetto per gli ambienti e i servizi a noi dedicati. Lo so, lo so che non sempre è colpa nostra ma di chi ci educa… ma, per una volta, facciamo vedere che noi cani sappiamo stare sempre e comunque al mondo!
Grazie Best Western Italia!